La parola omogenizzato deriva dal francese "mouliné” o in tedesco “püriert”, ovvero tritato, macinato o passato. Infatti un omogenizzato è un passato tritato finemente come un purea, ovvero reso omogeneo industrialmente mediante processi di omogenizzazione meccanici; questa frammentazione aumenta la superficie esposta agli enzimi digestivi, favorendo una digestione più veloce. L'omogenizzazione per prima volta fu introdotta in America nel 1930 circa al fine di realizzare omogenizzati adatti a patologie digestive; negli anni '60 sono diventati di uso abituale nello svezzamento dei bambini